16 giugno 2022 ore: 10:27
Società

Centri estivi, 58 milioni dal Governo. Forum terzo settore: “Buona notizia, anche se in ritardo”

Con il decreto Semplificazioni il Governo ha stanziato 58 milioni per il potenziamento dei centri estivi per bambini e ragazzi. Pallucchi (Forum): “La cosiddetta emergenza giovanile, tutt’altro che terminata, è sempre più reale e acuita dai lunghi periodi di isolamento e dalle altre conseguenze della pandemia, e richiede per questo maggiori risorse da parte di tutte le istituzioni”
Centri estivi - Nidi - Scuola - Fattorie didattiche - Minori

ROMA – “Con il decreto Semplificazioni il Governo, grazie all’iniziativa della ministra Elena Bonetti, ha stanziato 58 milioni per il potenziamento, anche quest’anno, dei centri estivi per bambini e ragazzi. In questo modo potranno essere finanziate iniziative educative messe in campo dai Comuni e realizzate insieme al Terzo settore. È una notizia che accogliamo con favore, nonostante arrivi con un ritardo che rischia di non consentire un’adeguata programmazione da parte dei soggetti coinvolti. Riteniamo inoltre che la cosiddetta emergenza giovanile, tutt’altro che terminata, è sempre più reale e acuita dai lunghi periodi di isolamento e dalle altre conseguenze della pandemia, e richiede per questo maggiori risorse da parte di tutte le istituzioni”. Così Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum Nazionale Terzo Settore.

“Il Terzo settore, così come negli anni scorsi, lavorerà insieme agli enti locali per costruire una sinergia educativa, coinvolgendo i nostri giovani attraverso la cultura, lo sport, l’educazione non formale. Promuovere e valorizzare il più possibile queste esperienze sarà fondamentale per non lasciare sole le giovani generazioni, ma piuttosto accompagnarle e sostenerle nel complesso percorso di sviluppo e crescita individuale” conclude Pallucchi.
© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news