24 luglio 2017 ore: 16:05
Disabilità

Charlie Gard, i genitori rinunciano alle cure negli Usa: non c'è più tempo

I genitori di Charlie Gard, il bambino britannico di dieci mesi affetto da una malattia degenerativa, hanno rinunciato a trasferire il figlio negli Stati Uniti perche' possa essere curato. "Non c'e' piu' tempo" ha spiegato Grant Armstrong, legale d...
Charlie gard fight

I genitori di Charlie Gard, il bambino britannico di dieci mesi affetto da una malattia degenerativa, hanno rinunciato a trasferire il figlio negli Stati Uniti perche' possa essere curato.
"Non c'e' piu' tempo" ha spiegato Grant Armstrong, legale di Chris Gard e Connie Yates, il padre e la madre di Charlie. La rinuncia alla richiesta di trasferimento e' stata comunicata a margine di un'udienza dell'Alta corte di Londra sul caso. (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale