26 ottobre 2020 ore: 13:36
Economia

Chiusura ristoranti, la Toscana chiederà revisioni

Il governatore Giani: “La nostra posizione come Regioni non era così drastica sulle chiusure di bar e ristoranti, noi ritenevamo essenziale salvaguardare l'esercizio serale delle attività”

Lesbo ristorante solidale

FIRENZE - "La nostra posizione come Regioni non era così drastica sulle chiusure di bar e ristoranti, noi ritenevamo essenziale salvaguardare l'esercizio serale delle attività. Comprendo però che il governo abbia voluto assumere un provvedimento duro e non intendo recriminare. E posso impegnarmi nel dire che nei prossimi giorni se i dati epidemiologici lo consentiranno chiederemo al governo di essere più flessibili, ci impegneremo a far sì che il Dpcm venga rivisto". 

Lo ha detto il neo governatore della Toscana Eugenio Giani, econdo cui la chiusura anticipata di bar e ristoranti prevista dal nuovo Dpcm del Governo è eccessiva. Nella sua ordinanza di sabato Giani non aveva toccato il commercio, demandando eventuali strette ad un incontro con le categorie fissato per oggi, dove potrebbe essere deciso il contingentamento nei supermarket con un accesso a famiglia. 

 

© Copyright Redattore Sociale