7 marzo 2024 ore: 10:00
Disabilità

Con Valueable, inseriti 328 tra lavoratori e tirocinanti con disabilità intellettiva in 10 anni

E' uno dei risultati più notevoli ottenuti dal 2014 con i progetti della rete europea “Valueable”, coordinata dall’Aipd per migliorare la capacità inclusiva degli enti di formazione professionale e delle aziende dell’ospitalità

ROMA - Il 27 febbraio scorso si è concluso ValueS, il quarto progetto consecutivo confluito in Valueable, la rete europea coordinata dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), una buona prassi finanziata sin dal 2014 nell’ambito di Erasmus+, che si è proposta l’obiettivo di abbassare l’alto tasso di disoccupazione delle persone con disabilità intellettiva in Europa, favorendo e sostenendo l’inclusione lavorativa nel settore dell’ospitalità, aumentando al tempo stesso la capacità inclusiva degli enti di formazione professionale e delle aziende del medesimo settore. La rete Valueable, lo ricordiamo, è estesa a otto Paesi europei e conta 130 membri tra Italia, Austria, Germania, Ungheria, Portogallo, Spagna, Turchia e Croazia (a questo link l’elenco dei partner).

"Il 'bottino' di 10 anni di Valueable – sottolineano dall’AIPD – è ricco: 170 imprese dell’ospitalità coinvolte (al momento, sono 130), in 8 Paesi europei, attraverso il marchio registrato Valueable – Handing opportunities; 32 agenzie di formazione accreditate, tra cui alcune Sezioni della nostra Associazione; 6 catene alberghiere o della ristorazione firmatarie di protocolli di collaborazione; 328 tirocinanti/lavoratori-lavoratrici inclusi/e; 50 giovani che hanno svolto un tirocinio di tre settimane in un albergo della rete Valueable di un Paese diverso dal proprio; soluzioni Valueable per facilitare i processi di inclusione; l’app On My Own, per facilitare l’autonomia al lavoro delle persone con disabilità intellettiva; due corsi di formazione online per persone con disabilità intellettiva che lavorano nel settore dell’ospitalità; video tutorial indirizzati ai colleghi per un corretto rapporto con lavoratori con disabilità intellettiva; Un corso di formazione/sensibilizzazione a distanza per manager".

Numerosi, come ricordano sempre dall’AIPD, anche i riconoscimenti: "La rete ha partecipato alla Fiera Mondiale del Turismo – ITB – Berlino, Marzo 2024, è stata indicata come “Esempio di Eccellenza Inclusiva” alla Settimana Europea delle Competenze Professionali, promossa dalla Commissione Europea (2020) e come “Esempio di Buona Prassi” al seminario tecnico Lavoro dignitoso per le persone con disabilità nel settore del turismo, dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) (2020). È stata inoltre selezionata come “Buona Prassi Europea” dall’Associazione Europea per la Sindrome di Down, per essere presentata alle Nazioni Unite nella Giornata Mondiale della Sindrome di Down del 2018. E ancora, è presente nella Guida europea di pratiche promettenti sugli accomodamenti ragionevoli della Commissione Europea (2020), ha ricevuto il Premio Speciale come sito web europeo ed è stata presente con un pannello luminoso presso un gate dell’Aeroporto di Bruxelles (giugno-luglio 2020)".

Nell’ultimo incontro di ValueS, tenutosi nel gennaio scorso in Portogallo, le organizzazioni partner, vale a dire otto Associazioni di persone con disabilità intellettiva, tre catene alberghiere e l’Università LUMSA, sempre con il coordinamento dell’AIPD, detentore del marchio Valueable-handing opportunities, registrato nel 2018, hanno deciso di continuare a promuovere l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità intellettiva nel settore dell’ospitalità, firmata Valueable.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news