27 marzo 2014 ore: 15:50
Famiglia

Conferenza infanzia, “nessuna consultazione delle famiglie”

Il presidente del Forum Famiglie, Francesco Belletti: “Questa edizione è stata inspiegabilmente organizzata senza alcun risalto pubblico all’evento e soprattutto senza attività preparatoria”

ROMA - Si è aperta oggi a Bari la Conferenza nazionale sull’infanzia e l’adolescenza, ma rischia di essere un'occasione sprecata. “Questa edizione di un appuntamento importante e delicato - nota Francesco Belletti, presidente del Forum famiglie - è stata inspiegabilmente organizzata senza alcun risalto pubblico all’evento e soprattutto senza attività preparatoria sui temi cruciali per l’infanzia. Perfino la data è stata resa pubblica solo alcune settimane prima”.

“Non c'è stata alcuna consultazione dell'associazionismo familiare – continua -. Ci sembra sbagliato e velleitario pensare di parlare di infanzia senza coinvolgere e valorizzare le famiglie, che sono le principali custodi delle tematiche della Conferenza. Forse ci si accontenta di accendere i riflettori sull’immancabile passerella di politici ed addetti ai lavori...”.

Tuttavia, precisa il presidente del Forum Famiglie, “abbiamo comunque ritenuto di dover dare ugualmente il nostro contributo elaborando e distribuendo ai convegnisti un documento sui temi critici e con una serie di proposte specifiche a cominciare dall’auspicio che si possa arrivare, anche grazie alla Conferenza, ad un piano straordinario di sostegno alla natalità, come da più parti annunciato, e come è assolutamente urgente, per restituire speranza e progetto al nostro Paese, investendo sul patrimonio più prezioso che si sta drammaticamente esaurendo: le nuove generazioni”.
“E come sui contenuti siamo stati collaborativi a Bari - conclude Belletti - lo saremo anche nel prossimi mesi col ministro ed il suo staff”.

© Copyright Redattore Sociale