25 settembre 2017 ore: 12:14
Non profit

Cooperazione, Maxwell (Odi): bisogna raccontare i progressi, entusiasmare

"Non dobbiamo perderci in dettagli ma dare la 'big picture', il quadro d'insieme segnato da progressi, capace di stimolare entusiasmo": cosi' oggi Simon Maxwell, ex direttore ed esperto dell'Overseas Development Institute (Odi), in occasione...

ROMA -  "Non dobbiamo perderci in dettagli ma dare la 'big picture', il quadro d'insieme segnato da progressi, capace di stimolare entusiasmo": cosi' oggi Simon Maxwell, ex direttore ed esperto dell'Overseas Development Institute (Odi), in occasione del meeting a Roma dell'Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics).

Secondo Maxwell, "bisogna dare piu' spazio alla comunicazione smettendola di presentare solo storie disperate che alimentino pessimismo, si tratti della carestia in Yemen con i bambini che muoiono di fame o della guerra in Congo".

Secondo l'ex direttore, ora "senior research associate" dell'ente della cooperazione britannica, "e' essenziale puntare su storie piu' articolate e ottimistiche". "Non ispiri le persone raccontando che il mondo e' un posto terribile" ha detto Maxwell. "Per questo ad esempio la storia dell'Etiopia e' importante, perche' sono stati ottenuti progressi". L'appello dell'esperto, allora, e' non perdersi in dettagli: "Diamo la 'big picture', fornendo il quadro d'insieme, indispensabile per stimolare entusiasmo per la cooperazione allo sviluppo". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale