14 maggio 2021 ore: 14:58
Non profit

Coronavirus, a Messina il volontariato si racconta in un e-book

È l’iniziativa del Csv provinciale per ricordare l’impegno di associazioni e volontari della zona jonica e la loro capacità di resilienza; una raccolta di immagini e testi dedicati alle attività e ai servizi svolti durante l’emergenza sanitaria
Csv Messina e-book

È un libro di ricordi, un diario in cui sono annotati i pensieri, le azioni svolte, le piccole e grandi imprese quotidiane, le immagini che ci si vuole portare dietro, per non dimenticare tutto ciò che ha rappresentato l’anno passato, così profondamente segnato dalla pandemia.

Si intitola “Il lockdown attraverso fotogrammi e sguardi del volontariato” l’e-book realizzato dal Csv di Messina che racconta come i volontari abbiano trasformato la pandemia in un’opportunità di crescita del proprio impegno, adattandosi alle nuove criticità e ai bisogni emergenti e trovando, di volta in volta, soluzioni e risposte innovative.

Una raccolta di testimonianze delle associazioni della zona jonica, che sono riuscite a dare il proprio contributo alla comunità anche durante l’emergenza sanitaria, riversando sul territorio competenze e supporto, aiuti e ascolto.

Dalle donazioni al circo Orfei Marini, rimasto bloccato a causa del lockdown, ai panieri solidali per le famiglie bisognose, dalla campagna di beneficenza alle raccolte alimentari, dalle uova di Pasqua ai bambini alla creazione di mascherine in tessuto, dalla distribuzione a domicilio di farmaci all’aggiornamento continuo e approfondito sulle normative, le restrizioni, gli obblighi in vigore; e poi ancora il farmaco sospeso, i servizi per anziani e disabili, le rassegne cinematografiche estive o l’impegno straordinario per la raccolta di sangue.

L’e-book, che sarà presentato a giugno sui territori ed è già disponibile gratuitamente sul sito del Csv Messina, fa parte delle attività comprese sotto lo slogan del Centro “Il volontariato non si ferma”. “Una capacità di resilienza – commenta il vicepresidente del Csv Ennio Marino – che è vero e proprio valore aggiunto del terzo settore”.

“Durante le diverse fasi della pandemia - aggiunge Tania Poguisch dell’area promozione del Centro di servizio – ci siamo adoperati anche per individuare e attivare un’assistenza e un’attenzione particolari, adeguate alla situazione. La realizzazione dell’e-book è uno degli esiti di questo speciale impegno”.

“Con l’e-book - continua Melina Scarcella del Coordinamento Locale Jonico di Comunità - abbiamo voluto racchiudere in scatti e fotogrammi, in parole e memorie, un ‘pezzo’ di una storia infinita di cui ancora oggi manca il finale, ma che, nel suo svolgersi, ha già visto i volontari coinvolti in momenti importanti di condivisione di azioni e sentimenti, dedizione e riflessioni”.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news