20 aprile 2020 ore: 10:00
Società

Coronavirus, “nelle baraccopoli romane manca anche l’acqua. Ci sono bambini malnutriti”

di Ambra Notari
A parlare è Carlo Stasolla, presidente dell’associazione 21 luglio. Nei campi non vivono solo rom, ma persone povere di qualsiasi etnia. “Non ci sono mascherine né guanti per tutti. Non ci sono controlli, il distanziamento sociale è impensabile. Ogni settimana distribuiamo 220 pacchi bebè, un quinto della popolazione 0-3 dei campi”

Per poter accedere a questo contenuto devi avere un abbonamento attivo

VAI ALLA PAGINA ABBONAMENTI E SCOPRI TUTTE LE OFFERTE!