25 luglio 2020 ore: 14:18
Società

Coronavirus, territorio e relazioni nella comunicazione sociale. Cosa sta cambiando?

Quali sono e quali saranno gli effetti della crisi Coronavirus? Spunti, ipotesi e analisi nell'approfondimento settimanale del Giornale Radio Sociale, curato da Ivano Maiorella

ROMA - Territorio e relazioni: sono due parole chiave della comunicazione sociale. Che comunicazione sociale sarà in una fase nella quale questi due riferimenti si sono, necessariamente, smaterializzati? Quali sono e quali saranno gli effetti della crisi Coronavirus? E ancora: ripresa che significa? Comunicazione sociale non é il recinto dei buoni. É il contesto nel quale produrre nuove opportunità narrative, partnership più complesse, giornalisti più preparati e nuove occasioni di lavoro. Quali chance può fornire il terzo settore? L’emergenza Coronavirus ci ha trasmesso la consapevolezza di essere tutti più collegati, di essere parte di una stessa crisi ma di avere anche le stesse opportunità: di senso, di innovazione, di valori, di occupazione. Allo stesso tempo ci sono una serie di allarmi da saper cogliere.

Tuttavia la crisi ha anche aumentato le disugaglianze e allungato le distanze. Anche se la pandemia ci ha consegnato una consapevolezza chiara: se sta male uno, stanno male tutti. Il mondo della comunicazione è il più esposto: l’alfabetizzazione forzata di masse di persone ha velocizzato i processi di utilizzo dei canali informatici, per gli usi più diversi. E’ una opportunità o un problema?

Sono alcuni degli spunti contenuti nell'approfondimento settimanale del Giornale Radio Sociale.

© Copyright Redattore Sociale