23 settembre 2020 ore: 15:20
Salute

Corri la vita, tutto pronto per l’edizione on line

Madrina d’eccezione di questa speciale edizione, che promuove la raccolta di fondi per progetti dedicati alla prevenzione e cura del tumore al seno, è la giornalista Myrta Merlino

FIRENZE - Sarà Arturo Galansino, direttore della Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze a dare il via con il sindaco di Firenze, domenica 27 settembre, alla XVIII edizione di Corri la vita. Madrina d’eccezione di questa speciale edizione, che promuove la raccolta di fondi per progetti dedicati alla prevenzione e cura del tumore al seno, è la giornalista Myrta Merlino.

Quest’anno non ci sarà la tradizionale corsa cittadina lungo percorsi prestabiliti, ma verrà promosso lo sport individuale da svolgere all’aria aperta in compagnia di amici e famigliari, con i testimonial di Corri la vita che si collegheranno nell’arco della intera giornata con dirette social, attraverso i canali ufficiali dell’evento (Facebook e Instagram ore 9:30, 12:00, 15:00, 18:00), che vedranno la partecipazione di moltissimi ospiti, tra i quali vogliamo ricordare: l’attore Maurizio Lombardi, protagonista del video promozionale 2020, la cantante Lu Colombo con la sua chitarra, il professore Stefano Mancuso, la attrice Serra Yilmaz, lo scrittore Marco Vichi, l’atleta Leonardo Fabbri e l’attore Luca Calvani che condurrà le dirette con Eva Edili di Lady Radio.

 

La mattina sarà principalmente dedicata all’attività fisica, partendo alle 9:30 con il riscaldamento in streaming svolto dagli insegnanti della palestra Wellness Firenze Marathon che prepareranno gli amici di Corri la vita più sportivi alla ‘social run’ a distanza. Alle 12:00 le premiazioni: Agnese Pini, direttore de La Nazione, per il contest “La Vetrina più bella per CORRI LA VITA”, scelta dal Maestro Pier Luigi Pizzi per il premio Speciale del Comitato Organizzatore; Sara Pagliai per il “Premio ERASMUS/Indire”, nonché la premiazione della nuova "Staffetta delle Botteghe".

Grazie alla collaborazione con l’Associazione Città Nascosta, spazio alla cultura: la manifestazione dà infatti la possibilità nell’arco dell’intera giornata di visitare gratuitamente più di 55 mete culturali - a Firenze e in gran parte della Toscana - semplicemente indossando la maglietta ufficiale di Corri la vita 2020: chi si è già prenotato sul sito nelle scorse settimane avrà l’accesso. 

 

“Contro ogni previsione, anche nell’anno più difficile per il nostro paese e per il mondo intero, grazie all’impegno di tanti amici - spiega Bona Frescobaldi, presidente dell’Associazione Corri la vita - abbiamo organizzato un evento dove ogni nostro singolo sostenitore è un “vincitore”. Abbiamo rinunciato alla tradizionale corsa per le strade di Firenze per salvaguardare la nostra salute, ma non rinunceremo mai alla voglia di creare una rete di solidarietà fatta di persone generose e attente, che vogliono testimoniare la propria vicinanza nei fatti - e con entusiasmo - a chi lotta contro questa tremenda malattia”. 

 

© Copyright Redattore Sociale