3 maggio 2021 ore: 15:17
Salute

Covid, l'appello della famiglia bloccata in India: "Fateci uscire di qui"

La donna positiva al Coronavirus sta peggiorando giorno dopo giorno, il marito si appella alle istituzioni per avere un volo militare e uscire dal Paese

FIRENZE - “Vi prego, fateci uscire dall’India con un volo militare, mia moglie sta sempre peggio”. E’ l’appello disperato di Enzo Galli, il marito di Simonetta Filippini, la donna malata di Covid attualmente ricoverata in un ospedale di New Delhi. La coppia era arrivata in India lo scorso 19 aprile per prendere la bambina adottata, poi la situazione è precipitata quando la signora ha scoperto di essere positiva al Coronavirus, poche ore prima di imbarcarsi per l’Italia. Il marito si trova in albergo insieme alla figlia appena adottata: “Se mi dovessi ammalare anche io, cosa ne sarà di nostra figlia? Credetemi, lo stress è molto alto e i tempi sembrano lunghissimi. Il protocollo indiano prevede che il prossimo tampone a mia moglie venga effettuato tra una settimana, poi ci vorranno tre giorni per conoscerne l’esito, poi ci sarà un secondo tampone di controllo dieci giorni dopo, se va bene riusciremo a tornare in Italia tra un mese”.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news