15 settembre 2016 ore: 14:48
Società

Cyberbullismo, Iori (Pd): doveroso includere maggiorenni nella legge

"Il disegno di legge per il contrasto del cyberbullismo, all'esame dell'aula della Camera, pur prevedendo in modo privilegiato una tutela nei confronti dei minori coinvolti in atti di bullismo e cyberbullismo, comprende l'applicazione delle n...
Cyberbullismo. Foto su telefonino

Roma - "Il disegno di legge per il contrasto del cyberbullismo, all'esame dell'aula della Camera, pur prevedendo in modo privilegiato una tutela nei confronti dei minori coinvolti in atti di bullismo e cyberbullismo, comprende l'applicazione delle nuove norme a tutti, includendo anche i maggiorenni perche' la maturita' e' un elemento che non sempre coincide con l'eta', come molti episodi di cronaca mettono in evidenza". Lo dice la deputata del Pd e responsabile nazionale per l'infanzia e l'adolescenza del partito, Vanna Iori.

"La maturita' e' un elemento imprescindibile per evitare la messa in atto di azioni e comportamenti inqualificabili, quelli cioe' tipici del bullo- dichiara Iori- non si acquisisce in modo automatico solo perche' si avanza nell'eta': e' legata, invece, a un riconoscimento e una gestione del proprio patrimonio emotivo che necessitano di attenzione e cura. Le critiche avanzate da alcuni esponenti delle opposizioni sono inopportune- aggiunge la deputata democratica- escludere i maggiorenni sarebbe stato un errore, che si e' giustamente evitato. Elemento decisivo e' che questa legge guarda alla prevenzione, all'educazione e all'inclusivita' per tutelare tutti, nessuno escluso", conclude Iori. (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news