21 settembre 2012 ore: 16:03
Non profit

Da Fatima a Santiago: 600 chilometri di corsa contro il cancro

Dieci atlete partiranno il 25 settembre con l'obiettivo di promuovere una raccolta di fondi per la ricerca e la cura del carcinoma all’endometrio al Niguarda di Milano e del carcinoma ovarico agli Ospedali Riuniti di Bergamo
Santiago in rosa - logo
MILANO - Si alterneranno giorno e notte per arrivare a coprire di corsa 600 chilometri: dieci atlete partiranno il 25 settembre da Santiago con destinazione Fatima. Obiettivo dell'iniziativa "Santiago in rosa" è quella di promuovere una raccolta di fondi per la ricerca e la cura del carcinoma all’endometrio al Niguarda di Milano e del carcinoma ovarico agli Ospedali Riuniti di Bergamo. Sei runners percorreranno “il cammino” in modalità “non stop” alternando la corsa alla camminata in relazione alla difficoltà del fondo e della situazione notte/giorno, e quattro bikers assicureranno assistenza lungo il percorso. È possibile sostenere l'iniziativa attraverso l’acquisto simbolico dei chilometri percorsi dalle atlete: un chilometro ha il costo di un euro (www.santiagoinrosa.com). Lo slogan della raccolta fondi è: “Quanto sei disposto a correre per la salute delle donne?” e su facebook sarà possibile seguire le atlete nella loro impresa. L'iniziativa, alla sua seconda edizione, è promossa dall'Associazione cancro primo aiuto che può contare su diversi sponsor: Atala di Monza, Acquaworld, Beta Utensili, Bts, Com-tech, Effebiquattro, Elekta, Esaote, Gruppo Autotorino, Ina Assitalia agenzia generale di Bergamo, Iperal, Malvestiti, Mottolino, Parigi e Tagliabue. (dp)
 
© Copyright Redattore Sociale