17 settembre 2018 ore: 11:26
Non profit

Dall'Isis all'ascetismo: al via la stagione cinematografica della Fondazione Stensen

A Firenze un autunno ricco di tematiche sociali sul grande schermo. In programma documentari e film sui figli dell’Isis, sull’attualità di Marx, sull’industria del latte
Marx - locandina evento

FIRENZE - Isis, Marx, Gaza, Abramovic, ascetismo, industria del latte. C’è molto sociale nella nuova stagione cinematografica della Fondazione Stensen di Firenze. In programma film, documentari, anteprime, esclusive, rassegne, incontri. L’inaugurazione ufficiale della stagione sarà martedì 18 settembre con ‘Isis, tomorrow’, il documentario dei giornalisti Francesca Mannocchi e Alessio Romenzi che racconta i bambini educati dallo Stato islamico e cerca una risposta alla domanda su cosa significhi essere un figlio dell'Isis in un paese – l'Iraq – che ha combattuto una guerra priva di pietà. Presenti in sala i due autori, la prima giornalista e il secondo fotografo, oltre ai volontari dell’associazione Un Ponte Per, che hanno collaborato all’organizzazione della serata.

Tra i fiori all’occhiello del prossimo autunno, il ciclo internazionale di incontri su ‘L’attualità di Karl Marx a 200 anni dalla nascita’ (6-27 ottobre), una riflessione a più voci (tra cui Federico Fubini, Pietro Ichino, Stefano Zamagni) su finanza, capitale, lavoro, proletariato, mercato, disuguaglianza, con un interrogativo di fondo: quanto è ancora attuale il pensiero di un personaggio che ha dato una forte impronta a quasi due secoli di storia?

La locandina del ciclo d'incontri su Karl Marx
Marx - locandina evento

Dal 17 settembre appuntamento col documentario ‘A voce alta – La forza della parola’ di Stéphane de Freitas, Ladj Ly, ambientato all’università di Saint Denis, nella periferia parigina, dove ogni anno si tiene una gara basata sull’eloquenza per determinare il miglior oratore. Gli studenti, provenienti da diverse realtà, si preparano alla gara seguiti da professionisti dell’arte oratoria come avvocati e poeti. Una riflessione sulla scuola oggi, una scuola creativa che insegna a conoscere le rispettive potenzialità apprendendo il discorso ammaliante, l’uso della retorica adoperato assieme al corpo con una gestualità di derivazione teatrale. Un documentario unico e di grande impatto emotivo, che mostra come la capacità di sapersi esprimere ed argomentare possa influenzare anche il nostro modo di pensare la complessità del mondo.

Tra i tanti film in programma, l’8 ottobre ‘Voci dal silenzio’, commovente documentario sulle persone che, oggi, scelgono di ritirarsi da tutto e da tutti per vivere da eremiti, in simbiosi con la natura e lontano dalla città. Un documentario ambientato in Italia, con riprese anche in Toscana. L’opera, a partire dalla testimonianza dei protagonisti, sviluppa un discorso corale sull’esperienza ascetica. Offre al contempo molteplici spunti di riflessione sulla natura umana, sulle insidie del mondo contemporaneo e sui rapporti che l’anacoreta, e più in generale l’uomo, tesse con il divino.

The milk system
The milk system

Dal 22 ottobre, il potente documentario ‘The milk system’, che mette a nudo la produzione di latte nel mondo e ci accompagna dentro le fattorie, dentro le fabbriche, tra le multinazionali, alla scoperta di come il sistema latte trasformi i nostri animali, il nostro ambiente, la nostra economia e la salute dell’uomo.
Sempre a ottobre (in data da definire), ‘Samouni Road’, documentario su Gaza dell’italiano Stefano Savona, presente in sala, vincitore del premio per il miglior documentario a Cannes, che racconta l’epopea della famiglia Samouni, coltivatori alla periferia della città di Gaza, finiti sotto le bombe di una guerra sempre presente.

Info e programma completo su www.stensen.org

 

© Copyright Redattore Sociale