22 dicembre 2016 ore: 13:56
Economia

Dalle mense all'assistenza sanitaria, tutti gli indirizzi nella guida per i senza dimora

Presentata a Roma dalla Comunità di Sant’Egidio la nuova guida che raccoglie tutte le informazioni. La guida in totale raccoglie più di 600 indirizzi e 12 mila copie verranno distribuite gratuitamente agli homeless e agli operatori dei servizi. Il presidente Impagliazzo: “Roma ha ascoltato l’appello di Papa Francesco”
Senza dimora in un sottoscala

ROMA - Dove si può trovare un pasto caldo e un posto per dormire e per lavarsi? Anche quest’anno, la Comunità di Sant’Egidio ha raccolto nella guida “Dove mangiare, dormire lavarsi  2017” tutti gli indirizzi a cui i senza dimora possono rivolgersi per chiedere aiuto. Questa mattina a Roma si è svolta la presentazione con il presidente Marco Impagliazzo che ha fornito anche i numeri della solidarietà a Roma.

“Il messaggio che vogliamo lanciare è che dalla crisi si esce solo insieme”, ha detto Impagliazzo. “Non bisogna credere al clima di paura che si è diffuso. A Roma sono aumentate le persone che vogliono aiutare e che si sono messe a disposizione dei più poveri. Hanno ascoltato il messaggio di Papa Francesco e non quello di alcune forze politiche che alimentano la solitudine e la diffidenza e rompono le reti di solidarietà che vogliamo costruire”.

Nella Capitale sono presenti 40 mense, nove in più quest’anno e 40 posti dove dormire. I pasti sono offerti da 40 gruppi diversi, di cui 12 parrocchiali. I servizi docce sono 22, cinque in più rispetto all'anno precedente, i centri dove è possibile essere visitati 38, i punti di ascolto 145. Le comunità per alcolisti e tossicodipendenti sono 38, gli asili e le scuole private per bambini stranieri sette, i centri di assistenza per detenuti 4, i centri per donne vittime di tratta 11, i servizi contro il gioco d’azzardo 19 (aumentati di 8), le scuole di italiano per stranieri 22 (11 sedi in più). “Ci sono 2700 persone che tutte le sere vanno a trovare le persone senza dimora e portano loro da mangiare. Questo testimonia che una parte dei romani vuole stare dalla parte dei poveri. È questa la nostra risposta all’onda lunga della crisi. Le istituzioni, invece, non hanno proposto nessuna nuova offerta”.

La guida in totale raccoglie più di 600 indirizzi e 12 mila copie verranno distribuite gratuitamente ai senza dimora e agli operatori dei servizi. Inoltre, sono presenti informazioni utili per avere accesso alla residenza anagrafica, assistenza sanitaria, formazione professionale e lavoro, prestazioni assistenziali e pensionistiche. Verrà pubblicata anche a Genova, Napoli, Milano, Padova, Firenze, Barcellona, Madrid, Varsavia e Buenos Aires. 

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news