4 novembre 2014 ore: 12:30
Disabilità

Disabili, carrozzine bloccano il traffico. Ma dal ministero nessuna risposta

I disabili hanno occupato la sede stradale, costringendo i vigili urbani a deviare il traffico sulle vie limitrofe. "Non sgombriamo fino a quando no ci arriverà una risposta sull'aumento del fondo non autosufficienza ad un miliardo"
(4.11.2014). Comitato 16 novembre, blocco in strada2

(Roma, 4.11.2014). I disabili del Comitato 16 novembre bloccano il traffico romano

I manifestanti del Comitato 16 novembre bloccano il traffico romano
(4.11.2014). Comitato 16 novembre, blocco in strada2
ROMA - Fischietti, carrozzine sulla carreggiata e la via di accesso al ministero dell’Economia completamente bloccata: va avanti la protesta del Comitato 16 Novembre in via XX Settembre. I disabili, al grido di “buffoni, buffoni” hanno occupato la sede stradale, costringendo i vigili urbani a deviare il traffico sulle vie limitrofe. “Non siamo intenzionati a sgombrare la strada – dicono – fino a quando no ci arriverà una risposta sull’aumento del fondo non autosufficienza ad un miliardo”. Poi, però, per ragioni di ordine pubblico i manifestanti hanno accettato di liberare la sede stradale, rimuovendo il blocco al traffico che è quindi tornato alla normalità.
 
I disabili continuano comunque la loro protesta davanti all'ingresso principale del ministero dell'Economia. Al momento non sono previsti incontri con responsabili del ministero. I manifestanti ce l’hanno anche con il presidente del Consiglio Matteo Renzi: “Invece di fare la Leopolda venga ad incontrare la gente vera, la gente che soffre”.
© Copyright Redattore Sociale