17 luglio 2017 ore: 14:21
Disabilità

Disabilità, in Lombardia 72 milioni per l'inserimento lavorativo

Tante le risorse messe in campo dalla Regione per l'inserimento sociale e occupazionale dei cittadini lombardi con disabilita' nel biennio 2017/2018

MILANO - Saranno 72 milioni di euro le risorse messe in campo dalla Regione Lombardia per l'inserimento sociale e occupazionale dei cittadini lombardi con disabilità nel biennio 2017/2018. La Regione vuol così favorire l'inserimento lavorativo delle persone con disabilità attraverso incentivi alle aziende che volessero assumere tali profili. Inoltre sono previsti nel piano servizi di accompagnamento e di formazione, collaborazione con i presidi socio - sanitari, indennita' di accompagnamento e percorsi di apprendistato, "tutte funzioni che saranno gestite dalle province", come ha ricordato l'assessore regionale alla Formazione e al Lavoro Valentina Aprea.

La "Regione Lombardia e' particolarmente attiva nelle Politiche sociali, dove facciamo anche cose alle quali non siamo tenuti per legge", ha spiegato Maroni. "Infatti - ha aggiunto il governatore - interveniamo anche per risolvere quei problemi che spesso si creano a causa di tagli statali e norme non sempre all'altezza dei compiti sociali che le istituzioni dovrebbero avere". Maroni ha sottolineato come la Regione Lombardia "destini e investa risorse importanti, anche in collaborazione con le realta' del territorio", sopperendo quindi "alle inefficienze del Governo, che in alcuni casi rende difficile agli Enti locali, alle Province in particolare, svolgere compiti che sono chiamati a svolgere". Questo perche' le Province "non hanno le risorse e per questo noi interveniamo- ha detto Maroni- perche' nel sociale sentiamo di avere un dovere etico a farlo. Anche se la 'colpa' sarebbe di altri, non vogliamo che ci vadano di mezzo le persone fragili", ha concluso il governatore. (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news