4 maggio 2016 ore: 17:16
Disabilità

Disabilità, la Toscana stanzia 13 milioni per i malati gravi

Serviranno per l’assistenza domiciliare per persone con gravissime disabilità e per aiutare le persone affette da Sla. L’assessore Saccardi: “Contribuire all’autonomia personale, rafforzare l’assistenza domiciliare ed evitare l’istituzionalizzazione”
Disabilità. Ragazzo in carrozzina. Gambe

FIRENZE – Sul fronte della disabilità la Toscana ha approvato una serie di misure. “Un pacchetto consistente di aiuti – afferma l'assessore al sociale Stefania Saccardi – che mettono in pratica quella che è una nostra priorità sui vari fronti delle disabilità, tenendo sempre presenti le finalità che ci siamo prefissati: contribuire allo sviluppo e al sostegno dell'autonomia personale da un lato, e dall'altro all'assistenza domiciliare fino a dove è possibile, evitando l'istituzionalizzazione".

Si va dalla ripartizione di risorse - circa 10 milioni - provenienti da fondi statali e assegnati alle Asl toscane per far fronte al bisogno di assistenza domiciliare per persone con gravissime disabilità, ad altri 3,8 milioni per persone affette da Sla per l'anno 2016. Per le persone non autosufficienti di età inferiore ai 65 anni vengono destinati, per il 2016, 2,9 milioni alle zone distretto. Inoltre 300.000 euro sono destinati all'erogazione di ausili tecnologici, tra cui i puntatori oculari per persone con gravissima disabilità, per facilitare la comunicazione e lo sviluppo delle autonomie personali.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news