9 luglio 2020 ore: 18:06
Immigrazione

Dl Salvini, per la Consulta è illegittimo negare l’iscrizione anagrafica ai richiedenti asilo

di Eleonora Camilli
La pronuncia arriva dopo che i tribunali di Ancona, Salerno e Milano avevano sollevato la questione di costituzionalità su alcune parti del decreto sicurezza del 2018. Viola l’articolo 3 della Costituzione e non persegue finalità di controllo del territorio e sicurezza
Migranti in partenza, rimpatri - SITO NUOVO

ROMA - E’ incostituzionale "per violazione dell'articolo 3 della Costituzione" la norma, contenuta nel dl sicurezza n.113 del 2018 che nega l'iscrizione anagrafica ai richiedenti asilo. Lo dice una pronuncia della Consulta arrivata oggi, dopo che i tribunali di Ancona, Salerno e Milano avevano sollevato la questione di costituzionalità relativa ad alcune parti del cosiddetto decreto Salvini. Secondo il pronunciamento, nella misura si rileva una “irrazionalità intrinseca” poiché la misura rende più difficile “il perseguimento delle finalità di controllo del territorio dichirate dal decreto sicurezza”. Inoltre, la Consulta ha rilevato disparità di trattamento: "rende ingiustamente più difficile ai richiedenti asilo l'accesso ai servizi ad essi garantiti". 

© Copyright Redattore Sociale