19 marzo 2013 ore: 16:02
Disabilità

Down sempre più longevi, ma ''servono progetti di vita autonoma''

La vita per le persone down si allunga. Silvestre (Coordown): “E’ necessario che si moltiplichino i progetti per la vita autonoma. Se imparano a vivere insieme, seguiti magari da un educatore, potranno stare meglio e non pesare sui servizi sociali”
Down: dammi più voce video Down: dammi più voce video

Down: dammi più voce video

MILANO - Per fortuna la vita per le persone down si allunga. Oggi possono sperare di vivere fino a 62 anni. Una conquista della medicina e della società che nel corso degli ultimi decenni ha riservato loro cure adeguate. "In prospettiva quindi avremo sempre più anziani down - spiega Sergio Silvestre, presidente del Coordinamento nazionale associazioni delle persone con sindrome di Down -. Per questo è necessario che al più presto si moltiplichino i progetti per la vita autonoma. Se imparano a vivere insieme in appartamenti seguiti magari solo per poche ore al giorno o alla settimana da un educatore, potranno non solo stare meglio ma non pesare sui servizi sociali. Purtroppo spesso le Asl o gli enti locali non aiutano e puntano solo sui centri diurni. Ma costano di più e spesso diventano un parcheggio delle persone down". (dp)
 
 
© Copyright Redattore Sociale