22 aprile 2014 ore: 12:26
Immigrazione

Emergenza sbarchi, la Toscana contro il Governo: “Gestione insopportabile”

La vicepresidente Stefania Saccardi, renziana doc, accusa il Governo: “Incapacità organizzativa che non coinvolge gli enti locali. Mandano gli immigrati nei bed&breakfast mentre i posti Sprar sono vuoti. Riattivare Conferenza Stato-Regioni”
Riccardo Venturi/Contrasto Immigrazione: rifugiati provenienti dalla Libia

Immigrazione: rifugiati provenienti dalla Libia

FIRENZE – “La gestione dei profughi da parte del Governo è insopportabile”. La vicepresidente della Regione Toscana, Stefania Saccardi, accusa il Governo per il metodo con cui sta gestendo l’emergenza profughi, che dalla Sicilia vengono dirottati verso le altre regioni “senza nessun coinvolgimento da parte degli enti locali”. Un’accusa pesante che arriva proprio da una renziana doc, ex vicesindaco di Firenze da sempre in ottimi rapporti col presidente del Consiglio.

boxNel mirino di Saccardi finisce soprattutto il ministero dell’Interno: “C’è una chiara incapacità organizzativa – spiega la vicepresidente della Regione Toscana con delega al welfare – E’ inimmaginabile una procedura come questa in cui i prefetti arruolano le strutture sul territorio mettendoci dentro decine di immigrati senza dire nulla ai sindaci. Vengono trasferiti 50 profughi in paesini con 500 abitanti senza avvertire le autorità locali. Tutto questo, oltre a non generare integrazione, ha creato e continuerà a creare criticità sul territorio”. Tanto più che, continua Saccardi, “sui territori ci sono circa 7 mila posti Sprar pronti, ma inutilizzabili perché il Governo non li ha ancora finanziati, ragione per cui si continua a mandare i profughi nei bed&breakfast”.

Per invertire la tendenza sulla gestione degli immigrati, la vicepresidente Saccardi, insieme al coordinamento degli assessori italiani alle politiche sociali, guidato dall’assessore ligure Lorena Rambaudi, ha chiesto “la riattivazione della Conferenza Stato-Regioni sul tema dei profughi”. (js)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news