16 aprile 2021 ore: 16:34
Giustizia

Ergastolo ostativo incompatibile con la Costituzione, "evitare segnali di indebolimento"

I giudici costituzionali indicano l’incompatibilità con il principio di eguaglianza e di funzione rieducativa della pena. La parola passa al Parlamento. Oltre 1.200 gli ostativi, quasi i tre quarti dei detenuti all’ergastolo. Libera: "Mafie sempre più pericolose, legislatore ne tenga conto". Antigone: "Non si potrà tornare indietro". Massafra (Cgil): "Soluzione avanzata". L'esperienza delle "comunità educanti"

Per poter accedere a questo contenuto devi avere un abbonamento attivo!