21 maggio 2014 ore: 15:16
Disabilità

Sardegna: oltre 2 milioni per i disabili gravissimi, ma ne mancano altri 3

Dopo l’incontro tra Usala e il presidente della regione Pagliaru, stanziati 2,227.500 come “contributo caregiver”. Ma mancano all’appello 3.197.500 euro “impropriamente distorti”. Usala: “Delibera entro il 27”. Intanto presidio permanente
Disabili gravi. ragazza in carrozzina

ROMA – Un “contributo caregiver” di 2.227.500 euro per le persone con gravissime disabilità, in ventilazione meccanica 24 ore su 24: è lo stanziamento approvato stamattina dalla giunta regionale sarda. La delibera è stata voluta dallo stesso presidente Francesco Pagliaru che ieri, accompagnato dall’assessore alla Sanità Marco Espa, ha incontrato Salvatore Usala, malato di Sla rappresentante del Comitato 16 novembre. “Apprezziamo la volontà del presidente e dell’assessore a chiudere questa penosa vicenda”, fa sapere Usala, riferendosi ai 3.197.500 euro “impropriamente distorti”, che ancora mancano all’appello. A tal proposito, riferisce ancora Usala, il presidente e l'assessore hanno chiesto una settimana di tempo per verificare realmente dove sono finiti questi fondi e perché. Martedì 27 maggio la relativa delibera dovrebbe essere approvata dalla giunta. Comunque la fiducia è finita, vogliamo vedere fatti, nonostante impegni autorevoli, chiediamo copia della delibera e comunicato stampa dell’assessore Arru che entro martedì 27 tale delibera si farà”.

Intanto, si conferma quindi il presidio permanente iniziato questa mattina a Cagliari, davanti all’assessorato alla Sanità. “Faremo lo sciopero della fame e della sete totale – annuncia Usala - non ricaricheremo le batterie: noi rischiamo la vita senza paura, vogliamo una politica amministrativa non ipocrita per una vita degna".

© Copyright Redattore Sociale