30 settembre 2022 ore: 17:42
Non profit

Ferrara, torna il "buono viaggio" per i fragili che si spostano in taxi

A partire da ottobre il Comune di Ferrara riattiverà "il 'buono viaggio' con carnet fino a 300 euro, che consente alle persone in difficoltà economiche o motorie di utilizzare il servizio di auto pubbliche per spostamenti mediante taxi o noleggio con conducente... 

FERRARA - A partire da ottobre il Comune di Ferrara riattiverà "il 'buono viaggio' con carnet fino a 300 euro, che consente alle persone in difficoltà economiche o motorie di utilizzare il servizio di auto pubbliche per spostamenti mediante taxi o noleggio con conducente (Ncc) con una copertura del 50% dell'importo della corsa e fino a un massimo di 20 euro". Lo annuncia la stessa amministrazione, con il sindaco Alan Fabbri che sottolinea come "due anni di pandemia abbiano impattato duramente anche sulle categorie dei tassisti e dei conducenti Ncc", aggiungendo che questa misura "rappresenta un sostegno concreto, oltre a dare risposte effettive alle persone con fragilità, che potranno usufruire di un servizio pensato sulle loro esigenze".

Gli fa eco l'assessora alle Politiche sociali Cristina Coletti, evidenziando che "dopo il successo registrato lo scorso anno siamo riusciti a realizzare nuovamente un sistema molto efficiente grazie alla collaborazione con il Consorzio tassisti, che ha permesso di sfruttare tutte le risorse a disposizione e quindi di diffondere ancora questa opportunità tra i cittadini". Questa, chiosa, è "un'operazione che, oltre ad aiutare chi è più in difficoltà nei propri spostamenti, promuove la sostenibilità ambientale e sostiene una categoria, quella dei tassisti, duramente messa alla prova dalla crisi economica e pandemica". (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news