11 luglio 2011 ore: 11:44
Disabilità

Firenze, i disabili: “L’anfiteatro è inaccessibile”

Due associazioni protestano dopo i lavori eseguiti dall’amministrazione comunale intorno allo spazio culturale delle Cascine: “Disabili costretti a percorrere distanze impossibili senza auto”
FIRENZE – Nuovo attacco dei disabili fiorentini contro l’amministrazione comunale fiorentina. Stavolta il tema tanto discusso non è quello delle pedonalizzazioni, bensì l’accesso all’anfiteatro delle Cascine, sede di numerosi eventi estivi. “Fino a poco tempo fa – si legge in una nota delle associazioni Vita Indipendente e Associazione Toscana Paraplegici - per i disabili, in qualche modo, era comunque possibile avvicinarsi in auto all’anfiteatro delle Cascine. Ora, hanno fatto dei lavori e questo non è più possibile: strada stretta e cancellata”. Inoltre, continua la nota, “non hanno previsto posti auto riservati per i disabili accanto all’ingresso, e vorrebbero costringere i disabili a fare delle distanze impossibili per loro senza auto; interviene addirittura una squadra di vigilantes se un disabile, privato da lorsignori di ogni alternativa concreta, cerca di avvicinarsi all’ingresso dell’anfiteatro attraverso il prato con la propria auto andando a passo d’uomo”.

Tra le altre criticità segnalate dalle associazioni, “al’interno dell’anfiteatro i posti raggiungibili senza scalini sono pericolosissimi per il rischio di cadere di sotto; pare inoltre che abbiano fatto dei posti per disabili. Se questo è vero, tali posti non sono indicati, come invece impone la legge. Inoltre, se i posti per disabili sono quelli che ci sono stati detti a voce, va rilevato che sono in una posizione così emarginata, che sarebbe meno indignitoso essere costretti a bere dell’olio di ricino”.
© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news