13 maggio 2021 ore: 17:36
Disabilità

Formazione per i medici e prevenzione per le persone sorde: campagna al via

“Come Ti Senti?” è il progetto dell’Ente nazionale sordi - Onlus Aps, finanziato dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Prevede un ciclo di seminari accessibili dedicati alle persone sorde di ogni fascia d’età, corsi rivolti al personale medico e paramedico e un'app
ROMA - Al via “Come Ti Senti? Campagna inclusiva di prevenzione e supporto alla salute per le persone sorde”, nuovo progetto dell’Ente Nazionale Sordi - Onlus Aps, finanziato dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. "Mai come in questo periodo - sottolinea l'associazione -  il diritto alla salute è stato al centro del dibattito pubblico. Per la tutela di questo diritto fondamentale, come abbiamo purtroppo ben imparato in questo ultimo anno, svolgono un ruolo fondamentale la prevenzione, la promozione di uno stile di vita sano e un'informazione chiara e accessibile".
La prima fase, che inizia oggi, 13 maggio,  prevede un ciclo di seminari accessibili dedicati alle persone sorde di ogni fascia d’età che andrà avanti per tutto l’anno con l’obiettivo di promuovere salute e prevenzione nella comunità sorda. I seminari, che verteranno su argomenti come stili di vita, benessere, alimentazione, ambiente, disturbi e malattie, sono stati organizzati con la collaborazione dell’Istituto Superiore di Sanità e coinvolgeranno esperti e professionisti del settore.
 

"Le barriere della comunicazione tra sanità e comunità sorda - si legge in una nota - portano a inique disuguaglianze di salute e rendono le persone sorde particolarmente vulnerabili a disinformazione e fake news. Inoltre le Istituzioni sanitarie non sono preparate ad interagire con la persona sorda non conoscendone le esigenze e le modalità comunicative". Per questi motivi, oltre ai seminari in partenza, il progetto “Come Ti Senti?” ha tra gli obiettivi anche l’organizzazione di corsi di sensibilizzazione sulla sordità e sulla persona sorda rivolti al personale medico e paramedico per migliorare l’accessibilità delle strutture sanitarie e la creazione di un’app dove caricare contenuti accessibili a tutti – video in lingua dei segni, sottotitoli e voce narrante – su
tematiche riguardanti salute e prevenzione per dare continuità al progetto.
© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news