12 gennaio 2021 ore: 16:47
Welfare

Freddo, appello della Funaro: segnalate chi dorme per strada "e donate coperte"

E' l'assessore al Welfare del Comune di Firenze, Sara Funaro, a lanciare l'appello ai cittadini: "Se avete coperte o sacchi a pelo donateli alle associazioni che sono impegnate nel servizio di accoglienza invernale" 

FIRENZEe - "Segnalateci le persone che dormono per strada, nelle piazze e nei giardini". Con il freddo che morde con più decisione, è l'assessore al Welfare del Comune di Firenze, Sara Funaro, a lanciare l'appello ai cittadini. "Se avete coperte o sacchi a pelo donateli alle associazioni che sono impegnate nel servizio di accoglienza invernale", servizio che ogni anno attiva Palazzo Vecchio per 120 posti letto (ma che, in caso di bisogno, può arrivare a 150). I fiorentini, infatti, possono segnalare i senza tetto all'assessorato al Welfare inviando una e-mail ad assessore.funaro@comune.fi.it, oppure telefonando dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, al numero 333-3314284. Dalle 17 in poi e nei fine settimana è possibile infine contattare l'Albergo popolare allo 055-211632.

Per Funaro "tutti stanno facendo un grande servizio alla città", tutelando "la salute dei cittadini più fragili. Quest'anno a causa della pandemia, che rende necessario effettuare i test rapidi per individuare l'eventuale positività di chi decide di entrate in accoglienza, a operatori e volontari viene chiesto uno sforzo importante in termini organizzativi e l'amministrazione gli è grata per l'impegno e la professionalità messi in campo".

Dal 3 dicembre, data in cui è partito il servizio gestito dalla Caritas, sono 155 le persone che hanno accettato l'accoglienza. A coloro che hanno rifiutato l'ingresso in struttura e un riparo al caldo sono state distribuite 215 coperte, 10 metalline per il freddo, 1.112 bevande calde, 3.176 generi alimentari, 281 indumenti e 250 mascherine, si spiega dal Comune. Gli uomini sono ospitati alla foresteria Pertini e in una struttura al Girone, mentre le donne vengono accolte a San Martino alla Palma e in un edificio a Calenzano. Inoltre, a supporto dell'Albergo popolare viene utilizzato anche un immobile in via Villamagna. L'accoglienza invernale andrà avanti fino al 31 marzo. (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news