25 marzo 2015 ore: 17:13
Non profit

Genocidio armeni, Consiglio regionale toscano esprime “piena solidarietà”

Approvata all’unanimità una risoluzione in occasione del centenario del ‘Grande Male’. L’atto è stato presentato da Mauro Romanelli (gruppo Misto),Daniela Lastri (Pd), Gian Luca Lazzeri (Più Toscana)
Deportazione di armeni

FIRENZE – Approvata all’unanimità in Consiglio regionale toscano una risoluzione che esprime “piena solidarietà” al popolo armeno in occasione del centenario del “Grande Male”, il genocidio del popolo armeno nel 1915 che ricorre il prossimo 24 aprile.  
L’atto è stato presentato da Mauro Romanelli (gruppo Misto),Daniela Lastri (Pd), Gian Luca Lazzeri (Più Toscana). Si richiama la deportazione e il massacro del 1915 riconosciuti come genocidio da Onu, Parlamento europeo, Parlamento italiano e perfino, come ricorda la risoluzione, dalla Corte Marziale ottomana nel 1919.

La risoluzione votata dispone la più ampia diffusione del sentimento di solidarietà per il popolo armeno e di comunicare l’atto approvato al Consiglio per la comunità armena di Roma. Così, si legge, la Direzionedel memoriale del genocidio della capitale armena, Yerevan, inserirà il Consiglio regionale toscano nelle lista dei “Giusti” per la Memoriadel grande Male, insieme a tutte le altre istituzioni che hanno adottato simili risoluzioni. 

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news