10 ottobre 2018 ore: 12:17
Economia

Giornata di lotta alla povertà, la "zuppa della bontà" torna in piazza

Quarta edizione per la manifestazione di Fondazione Progetto Arca per sensibilizzare sul tema della homelessness e raccogliere fondi per garantire un pasto caldo a chi è in strada. Nel 2017 distribuite 22 mila zuppe e garantiti 46 mila pasti. Nel weekend del 13-14 ottobre 500 volontari in 100 piazze
La zuppa della bontà 1
La zuppa della bontà 1

BOLOGNA – Sensibilizzare sul tema delle persone senza dimora e raccogliere fondi per garantire migliaia di pasti caldi a chi dovrà affrontare l'inverno in strada. È l'obiettivo di “La zuppa della bontà”, la manifestazione di Fondazione Progetto Arca giunta alla quarta edizione e organizzata in occasione della Giornata mondiale di lotta alla povertà del 17 ottobre. Nel weekend del 13 e 14 ottobre 500 volontari saranno presenti nei banchetti di Progetto Arca in un centinaio di piazza in tutta Italia per proporre tre zuppe (minestrone alla veneta, zuppa d'orzo, minestrone alla montanara). A Bologna i banchetti di Progetto Arca saranno in via Ugo Bassi angolo via Nazario Sauro (dalle 9 alle 18) e in via Indipendenza angolo via Augusto Righi (dalle 9 alle 19).

Nel 2017 con “La zuppa della bontà” sono state distribite 22 mila zuppe e con i fondi raccolti sono stati serviti 46 mila pasti caldi nei centri di accoglienza gestiti dalla Fondazione. Per chi farà una donazione per una o più confezioni di zuppa c'è anche il ricettario con i consigli dello chef Roberto Valbuzzi, testimonial della manifestazione, del capo cuoco di Progetto Arca e della vincitrice del Contest della bontà 2017. All'interno ci sono anche le ricette degli chef di Pedon, l'azienda produttrice di cereali e legumi che ha confezionato le zuppe, e di Eataly, partner della manifestazione (negli store di Milano, Roma e Torino è possibile acquistare le zuppe fino al 31 ottobre). Il ricavato dell'iniziativa andrà al Progetto Arca per l'emergenza freddo. (lp)

© Copyright Redattore Sociale