21 settembre 2021 ore: 11:57
Economia

Gkn, Nardella: ora c'è tempo per un decreto o le norme del governo

Il sindaco di Firenze sulla sentenza che ha fermato la procedura di licenziamento collettivo per comportamento antisindacale dell'azienda. "Sanzioni sulle chiusure ingiuste e aiuti a chi investe"

FIRENZE - La partita sulla Gkn "è ancora aperta, però intanto la giustizia ha fatto il suo corso". In particolar modo la sentenza del tribunale di Firenze, che ha stoppato la procedura di licenziamento collettivo per comportamento antisindacale dell'azienda, "ha azzerato tutto". Ed ha concesso tempo: "Ora ci sono molte settimane per un intervento del governo. In due mesi e mezzo, tre mesi, c'è tutto il tempo per fare un decreto legge e per emanare una norma d'urgenza". Lo sottolinea il sindaco di Firenze, Dario Nardella, intervenendo a 'Coffee Break', su La 7.

Ed è proprio sulla normativa su cui si è aperto il confronto nel governo, che Nardella osserva: "Qui non c'è il problema di spaventare le imprese che vogliono investire nel Paese. Siamo di fronte a un'azienda" controllata dal fondo inglese Melrose "che ha ricevuto ben tre milioni di aiuti pubblici. Cioè gli italiani hanno dato soldi a questa azienda che, in modo immotivato perché non c'è alcuna giustificazione reale, ha deciso di chiudere una fabbrica. Questo è il dato". Quindi, torna a ribadire, "dobbiamo distinguere tra aziende, multinazionali e fondi finanziari che delocalizzano e licenziano in modo ingiustificato, utilizzando perfino soldi pubblici per gli aiuti prima di arrivare a queste decisioni", rispetto a società "che assumono e che portano investimenti sui territori".

Su questo, continua, "non ha senso che il governo si divida tra chi vuole solo sanzionare le aziende che delocalizzano e chi invece si limita a voler premiare quelle che investono: sono necessari entrambi gli strumenti. I privati che investono vanno aiutati, anche con incentivi fiscali, ma dobbiamo allo stesso tempo sanzionare chi abbandona i territori e chiude le fabbriche. Su questo il governo non litighi, ma trovi una sintesi". (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news

in calendario