1 ottobre 2020 ore: 12:30
Società

Gli “uomini neri” della rete: il 94% delle app di giochi “spia” i ragazzi

di Chiara Ludovisi
Studio di Federprivacy: su 500 tra le più diffuse app di giochi rivolte ai minori il 93,8% contiene tracker che spiano i comportamenti online dei giovanissimi utenti, e quasi la metà delle app trattano dati in paesi non sicuri per la privacy

Per poter accedere a questo contenuto devi avere un abbonamento attivo

VAI ALLA PAGINA ABBONAMENTI E SCOPRI TUTTE LE OFFERTE!