11 marzo 2014 ore: 11:37
Giustizia

Grasso: ''Serve soluzione per la disumana condizione dei detenuti''

"#1annoPresidente. Per 43 anni sono stato magistrato, quindi ho particolarmente a cuore i temi della Giustizia: nella mia nuova veste, con altri mezzi, continuo a perseguire gli stessi obiettivi di legalità e verità
Carcere, sbarre in primo piano

Roma - "#1annoPresidente. Per 43 anni sono stato magistrato, quindi ho particolarmente a cuore i temi della Giustizia: nella mia nuova veste, con altri mezzi, continuo a perseguire gli stessi obiettivi di legalita' e verita'.

Il giorno dell'approvazione in Senato della legge sul voto di scambio politico-mafioso, essenziale per combattere la criminalita' organizzata e i suoi rapporti con la politica, e' stato per me davvero emozionante. Dobbiamo pero' fare di piu'. Spero si chiuda presto, in commissione Giustizia, la discussione sul ddl che ho presentato nel mio primo giorno da senatore che contiene norme contro la corruzione, il riciclaggio, l'autoriciclaggio e il falso in bilancio. Penso infine alla disumana condizione dei detenuti: occorrono soluzioni di sistema per trasformare le 'carceri della vergogna' in 'carceri della speranza'. Credo si debba insistere sulla depenalizzazione dei reati minori, sulla promozione di misure alternative al carcere, sulla lentezza dei processi". Lo scrive su facebook il presidente del Senato, Pietro Grasso, che ha iniziato un dialogo con chi lo segue sui social network per tracciare un bilancio del suo primo anno alla presidenza di Palazzo Madama.

(DIRE)

© Copyright Redattore Sociale