17 aprile 2021 ore: 10:00
Società

In un libro, il lockdown narrato dai bambini

A un anno dall'inizio della pandemia, esce “La tua storia è grande come il mondo”, che raccoglie scritti e disegni di 150 bambini da tutta Italia. Progetto de La Grande Fabbrica delle Parole
Minori, futuro, bambino fa volare mongolfiera

MILANO - “Ma i bambini? I bambini non hanno avuto cittadinanza in questo periodo sospeso. Non sono stati menzionati. Il silenzio che attraversava le strade nel lockdown ha coperto anche la loro voce”. Francesca Frediani è la responsabile de La Grande Fabbrica delle Parole, centro di scrittura creativa no profit per bambini a Milano. Insieme ai volontari ha raccolto scritti e disegni di 150 bambine e bambini da tutta Italia che raccontano il loro lockdown. Ne è uscito un libro, “La tua storia è grande come il mondo”, ricco di “pepite d'oro”, perché “i bambini custodiscono con leggerezza verità profondissime”. Come quella di Luca, 7 anni: “Se non posso uscire di casa col corpo, posso farlo con la fantasia”.

Il libro nasce in collaborazione con Terre di mezzo editore in edizione limitata ed esclusiva, sarà possibile prenotarlo solo fino al 30 aprile, e sosterrà interamente i progetti di inclusione de La Grande Fabbrica delle Parole. Il libro, ricco anche di disegni, è una bella storia da far girare, in un momento in cui la voce dei bambini non è ascoltata, e fa parte di un progetto internazionale nato da Ordskælv, organizzazione danese con progetti di promozione delle scrittura e della lettura tra i bambini.

Sfogliando il libro si compie un viaggio nelle case di questi bambini, nelle strade deserte viste con i loro occhi, nelle lunghe ore di lockdown passate a disegnare, guardare la tv, giocare con i genitori o i fratelli, e con qualcuno si viaggia nello Spazio, tra stelle, pianeti, galassie e tanta fantasia. Come quella di Anna, 9 anni: “Da appassionata di fumetti, in questo tempo ritrovo me in Paperoga che se anche una fetta di torta scivola sul tappeto, al posto di arrabbiarsi la incornicia e diventa il suo capolavoro”. Per prenotare il libro: www.grandefabbricadelleparole.it

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news