26 marzo 2020 ore: 17:52
Salute

Il "silenzio ritrovato" nelle carceri: forte preoccupazione tra i detenuti

di Serena Termini
L'associazione Antigone e il Sappe chiedono che anche in Sicilia siano messi in sicurezza operatori e detenuti del carcere, con mascherine e tamponi. Apprendi: "Estendere le misure alternative e domiciliari". Navarra: "Alcuni agenti arrivano a lavorare 12 ore al giorno"

Per poter accedere a questo contenuto devi avere un abbonamento attivo

OGGI PUOI ABBONARTI AD UN PREZZO SPECIALE. VAI ALLA PAGINA ABBONAMENTI E SCOPRI TUTTE LE OFFERTE!