23 ottobre 2020 ore: 08:41
Società

Ileana Argentin firma "Fiabe diverse", libro per abbattere i pregiudizi

Il libro, che fa parte della collana Relax di Edicusano, contiene una serie di testi dove i protagonisti sono i disabili, gli anziani, le persone di colore, i poveri, gli esclusi, i cosiddetti 'diversi'. Il ricavato della vendita devoluto all'associazione Aida onlus

ROMA - "Le fiabe sono destinate ai più piccoli di oggi che saranno gli adulti del domani. Questo mio testo nasce con la voglia di abbattere i pregiudizi e le false posizioni sulle diversità e i disagi delle persone. Non mi stancherò mai, infatti, di dire che siamo tutti diversi l'uno dall'altro e che ciò è un patrimonio: l'omologazione farebbe di noi un mondo privo di colori, emozioni e sentimenti." A dirlo è Ileana Argentin, parlamentare del Partito Democratico impegnata nella difesa dei diritti delle persone disabili, presentando la raccolta di racconti 'Fiabe diverse'.

Il libro, che fa parte della collana Relax di Edicusano, contiene una serie di testi dove i protagonisti sono i disabili, gli anziani, le persone di colore, i poveri, gli esclusi, i cosiddetti 'diversi'. La raccolta era già stata stampata nel 2017 in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilita' e regalata alle biblioteche di Roma e alle scuole elementari e medie della Capitale. Ora è diventata un libro vero e proprio.

'Fiabe Diverse', oltre ad avere uno scopo di sensibilizzazione, ha anche un obiettivo benefico: l'intero ricavato delle vendite sarà, infatti, devoluto all'Associazione Aida Onlus (Associazione Italiana Diversi ed Alternativi). Il libro è acquistabile in formato epub e .mobi su edicusano.it al prezzo simbolico di 5 euro e a breve sarà disponibile anche in formato cartaceo. Il progetto è promosso e sostenuto dall'Università Niccolò Cusano che si è occupata di coprire i costi della stampa di 4mila copie. "Unicusano promuove e sostiene il progetto perché condivide il forte desiderio di sensibilizzazione sul tema della diversità- sottolinea Michela Crisci, referente della collana Relax della casa editrice Edicusano- Unicusano è stato anche il primo Ateneo ad istituire una cattedra di "Normativa sulle disabilita'", tenuta dalla stessa onorevole Argentin e afferente ai corsi di laurea in Giurisprudenza, Scienze Politiche ed Economia", conclude Crisci. (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale