3 ottobre 2013 ore: 13:12
Immigrazione

Immigrati, Grasso: ''Tragedia enorme, ripensare politica migratoria''

"Quella che e' avvenuta a Lampedusa e' una tragedia enorme, della quale ancora non conosciamo l'entita'. Immaginare l'orrore dei cinquecento migranti su quel barcone in fiamme che si e' inabissato e' impossibile". Cosi' il Presidente del Senato
Paolo Tre/A3/Contrasto Pietro Grasso

Roma - "Quella che e' avvenuta a Lampedusa e' una tragedia enorme, della quale ancora non conosciamo l'entita'. Immaginare l'orrore dei cinquecento migranti su quel barcone in fiamme che si e' inabissato e' impossibile". Cosi' il Presidente del Senato, Pietro Grasso.

"Il richiamo alla responsabilita', all'accoglienza e al soccorso di chi fugge da situazioni disperate- aggiunge il Presidente Grasso- deve essere sentito da tutte le forze politiche e deve portare a una revisione della nostra legislazione in materia e a una piu' attenta gestione dei flussi migratori. Noi non possiamo lasciare al loro destino i migranti, l'Italia non deve essere lasciata sola dall'Europa: questa sfida coinvolge tutta la comunita' internazionale sia nell'accoglienza che nel sostegno ai paesi di origine, affinche' la fuga non sia la sola speranza. Prioritaria in questo senso la creazione di un corridoio umanitario per i profughi e la repressione della tratta di esseri umani".

"Mentre le operazioni sono ancora in corso- conclude il Presidente del Senato- invio un sentito ringraziamento a tutti coloro che, a vario titolo, stanno prodigandosi per il soccorso e il salvataggio".

(DIRE)

© Copyright Redattore Sociale