4 ottobre 2013 ore: 11:03
Immigrazione

Immigrati, Kyenge: "Su emergenza sbarchi serve una politica comunitaria"

Roma - "La sfida piu' grande che ci attende, oltre a quella di avere massimo riguardo per le persone, e' che ogni comune, ogni Paese che si affaccia sul Mediterraneo e' una porta dell'Europa, sono frontiere dell'Europa, e quindi pertanto devono esse...
Augusto Casasoli/Contrasto Ministro Kyenge sul tavolo di lavoro

Roma - "La sfida piu' grande che ci attende, oltre a quella di avere massimo riguardo per le persone, e' che ogni comune, ogni Paese che si affaccia sul Mediterraneo e' una porta dell'Europa, sono frontiere dell'Europa, e quindi pertanto devono essere inclusi in una politica che non e' soltanto nazionale ma internazionale, europea". Lo dice Cecile Kyenge, ministro dell'Integrazione , a "Prima di tutto", Radio 1

"Questa e' la nostra sfida- aggiunge- far capire che Lampedusa, cosi' come Grecia, Spagna, tutte le citta' e i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo necessitano di una politica piu' solida, di gestione degli sbarchi, che costituiscono una emergenza e pertanto la gestione deve essere comunitaria, anche perche' spesso parliamo di persone che cercano una nuova vita fuggendo dai conflitti, dalle guerre".

(DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news