21 aprile 2015 ore: 12:08
Immigrazione

Immigrati, Mattarella: "Tutti facciano di più per evitare le stragi"

Il presidente della Repubblica torna sul tema delle morti nel Mediterraneo: "È dovere nostro, dell'Europa, dell'intera comunità internazionale, fare di più''
Mattarella. Il giorno del giuramento 3 Febbraio 2015 (5)

Sergio Mattarella

ROMA - "Sono giorni segnati da qualche difficoltà, che scuotono le istituzioni europee e interpellano nel profondo il nostro stesso senso di umanità. Centinaia di profughi e di migranti sono morti ancora nel mediterraneo. Siamo di fronte a tragedie sconvolgenti: trafficanti di essere umani che provocano stragi di innocenti. Sentiamo questa ferita lacerante". Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella torna sul tema delle morti di migranti nel Mediterraneo. Durante la cerimonia al Quirinale in occasione della giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, ribadisce: "È dovere nostro, dell'Europa, dell'intera comunità internazionale, fare di più per impedire queste stragi". Rivolgendosi direttamente agli studenti presenti, Mattarella conclude: "La scuola, il mondo della cultura, voi giovani, siete risorsa indispensabile per un rilancio della solidarietà, per l'affermazione di una cultura di pace, per un riconoscimento condiviso del bene comune". (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news

in calendario