16 novembre 2020 ore: 12:41
Giustizia

India, Noury: “Amnesty ridotta al silenzio, violazioni dei diritti umani a rischio aumento”

di Alice Facchini
Parla il portavoce di Amnesty International Italia, dopo che il governo di Narendra Modi ha congelato i conti bancari dell’ong per presunti illeciti finanziari: “Senza pagare gli stipendi, non riusciamo a fare più niente. Continuiamo a monitorare quello che accade nel Paese, ma tutta la capacità di ricerca e di advocacy è venuta meno: il ruolo di Amnesty rischia di ridursi alla mera diffusione comunicati e appelli”

Per poter accedere a questo contenuto devi avere un abbonamento attivo

VAI ALLA PAGINA ABBONAMENTI E SCOPRI TUTTE LE OFFERTE!