23 novembre 2022 ore: 12:41
Disabilità

Inserimento al lavoro di persone con disabilità: si conclude il progetto Ali 2.0

di Chiara Ludovisi
Il 29 novembre, a Scandicci, un evento pubblico per presentare i dati sul progetto, finanziato dalla Regione Toscana, che ha messo in campo percorsi di orientamento, laboratori di pre-inserimento finalizzati allo sviluppo e rafforzamento delle autonomie personali, stage e attività di tutoraggio

ROMA - Realizzare percorsi di orientamento ed accompagnamento all’inserimento lavorativo di persone con disabilità. Questo l'obiettivo portato avanti dal marzo 2021 dal progetto Ali 2.0, finanziato dalla Regione Toscana tramite il POR FSE 2014-2020. Per fare il punto su un anno e mezzo di attività e su quanto potrà essere messo in atto nel prossimo futuro, è prevista una mattinata di incontri il 29 novembre dalle 9.30, nella Sala Limonaia del Castello dell’Acciaiolo (via Pantin, 63) a Scandicci.

Destinatari del progetto erano le persone disabili iscritte negli elenchi previsti dalla L.68/99, non occupate e persone Certificate per bisogni inerenti la salute mentale non occupate. Sono stati svolti percorsi di orientamento, laboratori di pre-inserimento finalizzati allo sviluppo e rafforzamento delle autonomie personali, stage e attività di tutoraggio. I servizi sociali e sociosanitari della Zona Distretto Fiorentina Nord Ovest hanno segnalato all'equipe multidisciplinare 112 persone tra maggio 2021 e 2022. 94 sono state poi le persone che, dopo la verifica dei requisiti formali e la valutazione multidimensionale, sono state prese in carico dal tutor del partenariato e hanno avviato un percorso di orientamento e di progettazione personalizzata. 80 sono stati coloro che, tramite azioni di scouting con aziende del territorio, hanno potuto svolgere percorsi di tirocinio in azienda. Tramite Ali 2.0 sono stati poi attivati anche 8 percorsi di formazione che hanno coinvolto 80 persone e due laboratori, frequentati da 13 partecipanti.

A Scandicci il 29 novembre i servizi socio sanitari della Zona Fiorentina Nord Ovest, da anni impegnati nelle attività di accompagnamento al lavoro delle fasce più vulnerabili della società, incontreranno la rete sul territorio che ha permesso di intrecciare collaborazioni strategiche con gli operatori dei Centri per l’Impiego-Collocamento e il tessuto produttivo della zona, per promuovere percorsi di inserimento lavorativo. All'evento parteciperanno tutti gli enti che hanno portato avanti il progetto (Consorzio Mestieri Toscana, il Polo Universitario Città di Prato, le cooperative sociali Cat, Cepiss e Il Girasole, la Fondazione Solidarietà Caritas e Consorzio Metropoli), insieme alla Società della Salute Fiorentina Nord Ovest, l'amministrazione del Comune di Scandicci e i protagonisti beneficiari di Ali 2.0 e le aziende del territorio coinvolte.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news