4 maggio 2017 ore: 12:26
Disabilità

La festa dei “Koda” e dei loro genitori sordi: a Roma il 6 maggio

L’evento è organizzato dall’associazione Koda Italia e si colloca nell’ambito dell’iniziativa internazionale “Mother and Father Deaf Day”. Oltre il 90% di tutti i figli di persone sorde non sono affetti da sordità o altri problemi dell’udito. Molti conoscono la Lis e fanno da “interpreti” ai genitori
La festa dei Koda

ROMA – Li chiamano Koda: sono i “kids of deaf adults”, ovvero i figli degli adulti sordi. Ogni anno di riuniscono per festeggiare i loro genitori, dando vita a una serie di eventi in tutto il mondo. La “Festa dei genitori sordi” (“Mother and Father Deaf Day”) si svolgerà, a Roma, il prossimo 6 maggio, presso il Monk Club (Via Giuseppe Mirri, 35), dalle 11 alle 17. L’evento è organizzato dall’associazione Koda Italia. Oltre il 90% di tutti i figli di persone sorde non sono affetti da sordità o altri problemi dell’udito. Tuttavia, dovendo comunicare coi propri genitori quotidianamente, i figli ricevono una forma di “educazione sorda”: molti conoscono la lingua dei segni e speso fanno da interpreti tra i loro genitori e le persone udenti

© Copyright Redattore Sociale