20 luglio 2016 ore: 12:32
Salute

Lazio, contro l'azzardo al via un Osservatorio regionale e un marchio di qualità

Zigaretti annuncia la campagna di comunicazione che partirà a settembre: "la porteremo nelle scuole". Entro quest'anno partirà l'Osservatorio regionale per il gioco di azzardo patologico: proporrà progetti e programmi di prevenzione
Azzardo. Ragazzo seduto davanti alla slot

Roma - "Entro quest'anno partirà l'Osservatorio regionale per il gioco di azzardo patologico". Ad annunciarlo il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, in occasione della presentazione della campagna di comunicazione sociale contro il gioco di azzardo ''Non lasciarlo perdere''. L'Osservatorio potrà proporre progetti e programmi di prevenzione e sarà composto da 15 persone, che offriranno gratuitamente la loro collaborazione, scelte tra esperti, docenti universitari e rappresentanti dell''associazionismo impegnato sul fronte del contrasto a questa dipendenza. Tra le novità annunciate da Zingaretti anche ''slot free'' un marchio regionale, rilasciato dalla regione Lazio agli esercenti di esercizi commerciali, ai gestori dei circoli privati e di altri luoghi deputati all'intrattenimento, che non hanno nel proprio esercizio le apparecchiature per il gioco d'azzardo. Per Zingaretti si tratta di un "marchio di qualità per i bar che rifiutano di mettere le macchinette per il gioco d'azzardo. Vogliamo monitorare sul territorio tutti i locali che rifiutano il gioco diazzardo e li valorizzeremo" ha aggiunto, sottolineando che "vanno sostenuti e incoraggiati in tutti i modi".

"Abbiamo deciso di dire basta a questa vergogna attraverso la campagna di comunicazione che lanceremo da settembre. La vogliamo portare anche nelle scuole per sensibilizzare i giovani rispetto alla pericolosità delle bische clandestine, che sono molte anche a Roma, e vogliamo essere presenti e guardare in faccia il fenomeno anche nei luoghi in cui c'e' più disperazione". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, durante la presentazione della campagna ''Non lasciarlo perdere'' contro il gioco d'azzardo. "Nel campo delle dipendenze è ora di occuparsi di questo fenomeno molto grave e molto più diffuso di quanto si immagini e che spesso non fa molto rumore perché sono i poteri criminali che vogliono tenerlo nascosto per non creare allarme - ha sottolineato Zingaretti  - Noi vogliamo cambiare questa situazione cominciando da Roma, che essendo una grande metropoli è il luogo in cui questo fenomeno è più presente. Mettiamo in campo gli anticorpi contro questa emergenza sociale". (DIRE) 

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news