3 maggio 2019 ore: 15:32
Salute

Livorno, nasce la casa della salute di Venturina

La struttura, di circa 800 mq, sarà pronta fra circa 18 mesi ed ospiterà, oltre ai tradizionali servizi offerti in un distretto come prelievi e prenotazioni anche gli ambulatori di medici di famiglia e pediatri

FIRENZE – È stato firmato questa mattina il contratto di comodato d'uso tra l’Azienda USL Toscana nord ovest e Sviluppo Toscana per la concessione degli immobili "Bic" da destinare alla futura Casa della Salute di Venturina Terme. La struttura, di circa 800 mq, sarà pronta fra circa 18 mesi ed ospiterà, oltre ai tradizionali servizi offerti in un distretto come prelievi e prenotazioni anche gli ambulatori di medici di famiglia e pediatri. 

Per la USL Toscana nord ovest era presente il direttore sanitario che ha sottolineato l'impegno assicurato dell'Azienda con un investimento di 520mila euro da destinare ai lavori di adeguamento.  Contemporaneamente partirà la progettazione dell'offerta sanitaria grazie al ruolo di raccordo che la Società della Salute Valli Etrusche avrà nei confronti delle istituzioni e gli attori principali della sanità territoriale. 

Il sindaco di Campiglia Marittima si è dichiarata soddisfatta del traguardo raggiunto: è servita una procedura complessa, ma che ci ha portato a destinazione cogliendo l’obiettivo di dare servizi ai cittadini e farlo anche attraverso una collocazione funzionale alla cittadinanza. Si restituisce dignità a un pezzo di città rimasto inutilizzato e contemporanemaente si permette, in prospettiva, di dare nuove opportunità di sviluppo in considerazione della futura disponibilità dell'attuale distretto collocato vicino al polo scolastico.

La Toscana, ha ricordato poi l'assessore regionale al diritto alla Salute intervenuta alla momento della firma, lavora affinchè i cittadini trovino sul territorio le risposte ai proprio bisogni sanitari. AVenturina si mette a disposizione una struttura importante che non occupa nuovo suolo, ma che valorizza ciò che già c’era tornando a nuova vita. Una soluzione che è stata resa possibile grazie anche all'impegno del presidente della commissione regionale alle attività produttive e alla disponibilità dell'Amministratore Unico di di Sviluppo Toscana entrambi presenti alla firma.

 

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news