28 febbraio 2017 ore: 14:05
Salute

Malattie rare, nasce la rete italiana dei Centri d'ascolto

Rafforzare le collaborazioni fra servizi telefonici istituzionali, ottimizzare il flusso informativo e migliorare il supporto alle persone con malattie rare, alle loro famiglie e ai professionisti coinvolti: ecco gli obiettivi di R.I.C.A.Ma.Re
Malattie rare, farmaco rosso tra bianchi

ROMA - Rafforzare le collaborazioni fra servizi telefonici istituzionali, ottimizzare il flusso informativo e migliorare il supporto alle persone con malattie rare, alle loro famiglie e ai professionisti coinvolti: sono questi gli obiettivi dellaRete Italiana Centri di Ascolto & informazione sulle MAlattie raRE promossa dal Telefono Verde Malattie Rare (Tvmr) del Centro Nazionale Malattie Rare dell'Iss. La rete nasce dal bisogno di "superare la frammentazione delle informazioni e condividere conoscenze e competenze".

All'iniziativa promossa dal Tvmr in ambito nazionale, ad oggi hanno aderito: il Centro di Coordinamento Regionale per le Malattie Rare - Friuli Venezia Giulia, il Centro Interregionale delle Malattie Rare del Piemonte e della Valle d'Aosta, il Centro di Coordinamento Rete Regionale per le Malattie rare - Lombardia, il Centro Ascolto Malattie Rare - Toscana, il Centro di Coordinamento Regionale Malattie Rare - Campania, il Coordinamento Regionale Malattie Rare - Sardegna, il Coordinamento Regionale Malattie Rare - Puglia e lo Sportello Informativo e di Accoglienza per le Malattie Rare - Sicilia. Cosi' in un comunicato l'Iss.  

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news