17 maggio 2021 ore: 17:38
Welfare

Marche, le assistenti sociali ci "mettono la faccia" (e si raccontano)

Otto i progetti selezionati per la nuova edizione dell'iniziativa ideata dalla Commissione Comunicazione dell'Ordine regionale. Video e parole per promuovere il lavoro dell'assistente sociale e i progetti sul territorio
ORDIAS Mettiamoci la faccia 2021

ROMA - Sono 8 i progetti selezionati per la nuova edizione di “Mettiamoci la faccia”, l'iniziativa ideata dalla Commissione Comunicazione dell'Ordine Assistenti Sociali delle Marche, presieduta da Sara Concetti. Otto interessanti progetti, come ha ribadito la presidente uscente dell'Ordine Marzia Lorenzetti, che verranno raccontati attraverso video ed articoli per promuovere il lavoro dell'assistente sociale. “Oltre all'importante attività portata avanti dalla Commissione Comunicazione in questi anni - ha spiegato - è sempre più necessario far uscire questi racconti dal nostro territorio. Attraverso Mettiamoci la faccia, infatti, diamo la possibilità alle assistenti sociali delle Marche di veicolare le proprie progettualità, creando al contempo delle finestre aperte su tutto il panorama nazionale, anche grazie alla preziosa collaborazione instaurata con l'agenzia Redattore Sociale”.

In occasione di un incontro on line per illustrare le modalità operative, la presidente Sara Concetti ha ringraziato tutte le partecipanti per la disponibilità e per la qualità delle proposte presentate, evidenziando l'impegno dell'Ordine in occasione della prima edizione dell'iniziativa, seguita e curata dal giornalista Andrea Braconi. “In questa fase di passaggio di consegne, nel fare gli auguri al nuovo Consiglio e alla nuova Commissione Comunicazione, voglio ringraziare tutti quelli che hanno condiviso con me questo percorso. È stato un grande lavoro di squadra, sviluppato con la consapevolezza di quanto la comunicazione sia un elemento essenziale, soprattutto per chi come noi si occupa di dinamiche socio-relazionali”.

Queste le assistenti sociali protagoniste della seconda edizione:
- Ketty Francolini, neo eletta consigliera dell'Ordine, e Cristina Romei (progetto di promozione dell'affidamento familiare);
- Michela Bomprezzi (“Buone prassi di lavoro per gli adolescenti. Il Servizio Sociale tra l'assetto organizzativo e il processo di aiuto”);
- Daniela Torquati (“Traiettorie di autonomia: da Casablanca a Veregra House” relativo all'area tematica della salute mentale e dell'inclusione sociale);
- Elisa Marucci (“Percorso di alfabetizzazione e di lingua italiana per cittadini non italofoni residenti nel territorio dell’ATS XVI – I e II edizione” relativo all’area tematica dell'immigrazione e dell'inclusione sociale);
- Monica Marchionni (“Segnalazione e prevenzione, come costruire l'aggancio. Progetto sperimentale” relativo all'area tematica delle dipendenze patologiche);
- Ilenia Sabbatini (“Esperienze di Servizio Sociale Ospedaliero tra medicina narrativa ed etica della cura”);
- Maria Paola Agasucci (“Ci sono anch'io” relativo all'area tematica della disabilità);
- Deborah De Angelis (“Ti sostengo al domicilio: per accompagnare caregiver di anziani fragili, a fianco alla rete pubblica”).

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news