19 ottobre 2021 ore: 15:10
Salute

Marche, nasce l'hospice per le cure palliative pediatriche

Pensata per rispondere ai bisogni del bambino e della famiglia per garantire la migliore qualità della vita possibile, la struttura dell'ospedale Salesi  sarà di riferimento non solo per la regione. Saltamartini: “Copriamo una lacuna di troppi anni”
ROMA - Nasce all'Ospedale Pediatrico Salesi di Ancona un nuovo Hospice per le cure palliative pediatriche, di riferimento non solo per la regione Marche. La proposta è dell’assessore alla Sanità, Filippo Saltamartini: “Con la nascita di questa struttura nelle Marche copriamo una lacuna che è andata avanti per troppi anni”.

Il principale obiettivo delle cure palliative pediatriche è quello di "identificare i bisogni del bambino e della famiglia e cercare di trovare le risposte appropriate per garantire loro la migliore qualità della vita possibile". Sono cure destinate a piccoli pazienti con malattie inguaribili o disabilità grave, alcune delle quali limitano la durata della vita. "L’Hospice pediatrico - si legge in una nota - rappresenta la struttura residenziale adeguata per l’elevata complessità assistenziale, sia da un punto di vista strutturale che organizzativo, ma a dimensione di bambino, con spazi, luoghi e arredi funzionali all’età dei piccoli pazienti". Nelle Marche attualmente il Centro di riferimento di terapia del dolore e cure palliative pediatriche è l’ospedale pediatrico Salesi di Ancona.

Il provvedimento adottato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore Saltamartini, oltre a ridefinire le caratteristiche che deve avere la rete della terapia del dolore e delle cure palliative pediatriche, puntualizza che il Centro di riferimento regionale di terapia del dolore (Td) e cure palliative pediatriche (Cpp), già individuato nel Presidio Salesi, verrà potenziato per raggiungere una gestione autonoma in grado di coordinare tutta la Rete clinica regionale di cure palliative e terapia del dolore pediatrica. Sarà in conformità all’Accordo Stato/Regioni del 25 marzo 2021 che ha aggiornato le ‘Linee Guida sull’’Accreditamento della Rete di terapia del Dolore e cure palliative pediatriche’. La Giunta regionale ha dato così un grande impulso per riprendere lo sviluppo delle Reti dedicate alla terapia del dolore e alle cure palliative, di cui alla legge 38/2010, in quanto sono stati recepiti tutti gli accordi Stato/Regioni a queste dedicati, rimarca l’assessore. Da gennaio 2022 si potranno attribuire i nuovi codici di prestazione dedicati alla terapia del dolore a alle cure palliative.  
© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news