16 aprile 2019 ore: 14:40
Salute

Maternità, nuove culle e poltrone per mamme all’ospedale del Mugello

L’associazione “Il Sorriso di Bruna” ha portato nel reparto di ostetricia dell’ospedale del Mugello un letto per il parto fisiologico, nuove culle per i neonati e poltrone per le mamme
Donna africana incinta

FIRENZE – L’associazione “Il Sorriso di Bruna” ha portato nel reparto di ostetrica dell’ospedale del Mugello un letto per il parto fisiologico, nuove culline per i neonati e poltrone per le mamme. L’Associazione onlus, fondata in memoria della Signora Bruna Grossi, è nata per sostenere l’attività oncologica dell’ospedale mugellano, negli anni ha supportato altre discipline specialistiche del presidio. “Questa Associazione -è il commento di Andrea Bassetti, direttore sanitario dell’ospedale- da anni è al nostro fianco per il continuo miglioramento dell’ospedale e con quest’ultima donazione, del valore di circa 8 mila euro, le mamme e i loro piccoli potranno usufruire di ulteriori comfort”.

La generosità del “Sorriso di Bruna” ha attrezzato il reparto di 4 culline neonatali per il roomming (la pratica che favorisce il legame mamma-bambino),  4 poltrone relax per le mamme molto utili per l’allattamento e di un letto matrimoniale per il parto. 

Il direttore e il vicedirettore della struttura, i dottori Massimo Fabbiani e Carlo Dettori, insieme alla coordinatrice dell'ostetricia Stefania Mastropasqua, hanno sottolineato: “le nuove attrezzature sono arrivate nei giorni scorsi e sono state da tutti unanimemente apprezzate; in particolare le culline, grazie alla fiancata abbattibile, consentono di creare una unità con il letto della mamma permettendole di interagire col proprio bambino in piena sicurezza pur rimanendo sdraiata. Le poltrone per le camere di degenza sono molto funzionali – hanno aggiunto i medici- ed il letto dedicato alla Sala Parto Naturale consente alle ostetriche una migliore gestione del parto fisiologico. Il personale, ostetriche e medici, pertanto si unisce alle neo mamme nel ringraziare di cuore e spera che possano esservi ancora occasioni di questo genere in futuro per merito di associazioni così generose come “Il Sorriso di Bruna”. 

 

 

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news

in calendario