26 novembre 2018 ore: 15:13
Immigrazione

Migranti, ancora morti e dispersi lungo la rotta Marocco-Spagna

L'avvento della stagione fredda non ferma i migranti che dal Marocco si dirigono verso la Spagna, da alcuni mesi divenuta la principale porta d'ingresso per i migranti irregolari diretti dall'Africa in Europa. Solo nell'ultimo fine settimana...

L'avvento della stagione fredda non ferma i migranti che dal Marocco si dirigono verso la Spagna, da alcuni mesi divenuta la principale porta d'ingresso per i migranti irregolari diretti dall'Africa in Europa. Solo nell'ultimo fine settimana, la Marina militare marocchina ha fatto sapere di aver soccorso cento persone, tra cui undici donne e quattro minori, in due operazioni diverse compiute al largo delle coste di Nador, nel nord del Paese.

Sulla prima imbarcazione, che era alla deriva da quattro giorni ed e' stata soccorsa sabato, le forze di sicurezza marocchine hanno fatto sapere di aver trovato anche 15 cadaveri. Secondo altre fonti, riportate anche dalla giornalista e attivista Helena Maleno Garzon, dalla stessa imbarcazione sarebbero scomparse altre 14 persone. La seconda operazione di salvataggio e' avvenuta ieri: in entrambi i casi i migranti sono stati riportati al porto di Nador e dovrebbero essere trasferiti di forza verso il sud del Paese. Secondo dati dell'Oim diffusi la scorsa settimana, sono almeno 631 i migranti morti mentre tentavano di raggiungere le coste spagnole dal Marocco: quasi tre volte di piu' che in tutto il 2017. (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news