5 maggio 2017 ore: 13:39
Immigrazione

Migranti, Caritas: processo mediatico contro chi salva vite umane

Don Francesco Soddu, direttore di Caritas italiana, durante il convegno al Senato sul tema "La grande bugia delle navi-taxi": "Stiamo assistendo ad un processo mediatico contro chi ha creduto che salvare delle vite fosse un gesto necessario di umanità. Ma cosi' non sembra"
Croci fatte con il legno dei barconi, migranti

Roma - "Stiamo assistendo ad un processo mediatico contro chi ha creduto che salvare delle vite fosse un gesto necessario di umanita'. Ma cosi' non sembra. Le accuse, spesso non circostanziate, che piovono su queste organizzazioni appaiono un pretesto per distogliere l'attenzione dalle evidenti fatiche nel trovare soluzioni politiche a piu' ampio spettro nella gestione di questo fenomeno". Lo ha detto don Francesco Soddu, direttore di Caritas italiana, durante il convegno al Senato sul tema 'La grande bugia delle navi-taxi. Le Ong e il soccorso in mare dei migranti'. Quindi, ha precisato, "se il retro pensiero di chi attacca costantemente il lavoro delle Ong, e' quello di arrivare a rinunciare all'attivita' di soccorso e salvataggio nel Mediterraneo, per evitare che queste persone raggiungano il nostro Paese, e' bene che venga detto apertamente. Vedremmo con maggior favore un dibattito nel quale le posizioni siano chiare, piuttosto che questa ipocrisia istituzionale. Ad oggi, infatti, nel serrato dibattito che e' scaturito dalla vicenda delle Ong, non abbiamo ancora ascoltato proposte alternative per la gestione dei flussi migratori", ha concluso. (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale