13 maggio 2021 ore: 16:47
Immigrazione

Migranti, Msf: “Ecco perché torniamo in mare, mai silenti davanti agli abusi”

di Eleonora Camilli
La nuova nave dell’ong arriverà nella zona di ricerca e salvataggio tra dieci/quindici giorni. L’organizzazione teme che dopo il primo salvataggio sia fermata in maniera amministrativa, come successo per le altre ong. Bertotto: “Consapevoli dell’ostilità delle autorità e degli Stati”. Lodesani: “Il riferimento alle 12 miglia di Draghi? Speriamo sia solo una gaffe, la zona Sar è ben oltre”

Per poter accedere a questo contenuto devi avere un abbonamento attivo!